Home > Tachigrafo Digitale

Le officine autorizzate

L'Elenco dei Montatori e delle Officine Autorizzate (Art. 3, comma 5 DM n. 361/2003)

Nell'elenco formato dall'Unioncamere figurano sia i Centri tecnici abilitati esclusivamente alle attività di primo montaggio, installazione e attivazione durante il processo di fabbricazione, sia i Centri tecnici abilitati a tutte le operazioni necessarie sul Tachigrafo Digitale (montaggio, installazione, attivazione, taratura, riparazione e sostituzione).

Nella consultazione dell'elenco è necessario, quindi, prendere visione della colonna "Annotazioni" per avere l'informazione esatta delle attività, cui ogni singolo Centro tecnico è abilitato con l'autorizzazione rilasciata dal Ministero delle Attività Produttive.

  1. Consulta l’elenco dei Centri Tecnici autorizzati
     
  2. Modulistica riservata ai Centri tecnici per le domande di autorizzazione e rinnovo

Il sistema del nuovo tachigrafo digitale si fonda su specifiche norme di sicurezza, che mirano ad assicurare l’impossibilità della manipolazione dell’apparato digitale allo scopo di garantire la correttezza dei dati sulla velocità ed i tempi di guida, il cui rispetto è considerato determinante per la sicurezza stradale. In tale contesto assume estrema rilevanza la serietà e la capacità tecnica e professionale delle officine abilitate al montaggio ed alla manutenzione del tachigrafo digitale. Al riguardo la normativa europea e le conseguenti disposizioni nazionali hanno stabilito i requisiti necessari delle officine e dei montatori che possono operare con il nuovo apparato ed hanno individuato i criteri per l’autorizzazione dei centri tecnici.

In Italia l’autorizzazione è rilasciata dal Ministero dello Sviluppo Economico e le domande sono presentate alle Camere di Commercio, che predispongono l’istruttoria per l’inoltro al MISE.

I requisiti dei soggetti che possono essere abilitati sono fissati dal DM 10 agosto 2007 sulle Modalità e condizioni per il rilascio delle omologazioni dell'apparecchio di controllo e delle carte tachigrafiche, nonché delle autorizzazioni per le operazioni di montaggio e di riparazione, ai sensi dell'art. 3, comma 7, del DM 31 ottobre 2003, n. 361.

Con successiva  circolare n. 1/2008/DGVNT il MISE ha, inoltre, fornito alcune istruzioni operative per l'applicazione del DM 10 agosto 2007.

L’Unioncamere riceve dal Ministero delle Attività produttive comunicazione delle autorizzazioni rilasciate e forma l’elenco dei centri tecnici autorizzati, contenente i seguenti elementi per ogni centro tecnico autorizzato: nome, denominazione o ragione sociale, indirizzo completo, codice identificativo assegnato, recapiti telefonici, fax e di posta elettronica. L’elenco è pubblico e liberamente consultabile. 

  1. Certificati di omologazione degli apparati
     
  2. Modulistica riservata alla Camera di commercio

 

torna indietro